27 ottobre 2020

Undici anni dopo e specie di piante acquatiche altamente desiderabili sono tornate a Behlendorfer See, in Germania

Quasi 11 anni dopo essere stato curato, il Behlendorfer See vicino alla città di Lubecca, nel nord della Germania, sta ancora raccogliendo i frutti di Phoslock.

Il lago di 63 ettari e profondo 15 m, che ha ricevuto un unico trattamento nel 2009, ha sofferto per molti anni di un arricchimento di nutrienti dovuto al suo bacino prevalentemente agricolo. Di conseguenza, il lago ha subito regolari fioriture di alghe blu-verdi che hanno portato a una ridotta comunità di piante acquatiche. Di conseguenza, il lago non rispettava la legislazione europea per il "buono stato ecologico" delineata dalla Direttiva quadro sulle acque (WFD).

Sono state avviate diverse misure di gestione del bacino per contribuire a migliorarne la qualità dell'acqua. Tuttavia, l'impatto di anni di nutrienti che entrano nel lago ha avuto il suo pedaggio e il lago non è riuscito a riprendersi a causa del continuo rilascio di fosforo dai sedimenti del lago, un processo chiamato carico interno. Nel dicembre 2009 è stata applicata un'applicazione Phoslock di 214 tonnellate su un'area di circa 40 ettari che era più profonda di 7 m.

"Specie di piante acquatiche altamente desiderabili sono tornate nel lago indicando "un segno molto positivo […] che il lago sta migliorando ecologicamente".

Dopo la domanda, il lago è stato regolarmente monitorato dall'Ufficio statale per l'agricoltura, l'ambiente e le aree rurali della regione (Landesamt für Landwirtschaft, Umwelt und ländliche Räume (LLUR)). I risultati del sito web ufficiale del lago mostrano che le concentrazioni totali di fosforo e fosfato sono notevolmente diminuite dall'applicazione e rimangono basse quasi 11 anni dopo.

Anche gli effetti indiretti del trattamento sono stati positivi. Ad esempio, la trasparenza dell'acqua è aumentata e la comunità algale si è allontanata dalle specie blu-verdi. Tanto che lo stato WFD di Behlendorfer See per il fitoplancton nel 2019 è stato dichiarato "buono" dalla LLUR.

Secondo un recente rapporto di lanaplan (2020) che ha valutato la conformità della direttiva quadro sulle acque del Behlendorfer See nel 2019 rispetto agli anni precedenti per le piante acquatiche, “si sono verificate in totale dodici specie, di cui tre sono classificate come in via di estinzione”. Si tratta di un aumento di 3 nuove specie dall'applicazione. Sebbene il lago rimanga dominato da specie vegetali eutrofiche, le specie carofite sono state restituite al lago dopo il trattamento. Le Charofite sono una specie vegetale altamente desiderabile e il loro ritorno al lago è un segnale positivo, a dimostrazione del fatto che il lago sta migliorando ecologicamente.

Fonte delle informazioni: Landesamt für Landwirtschaft, Umwelt und ländliche Räume (https://www.schleswig-holstein.de/)

lanaplan 2020. Monitoraggio della componente di qualità delle macrofite per la Direttiva DQA e Habitat nei laghi dello Schleswig-Holstein: vegetazione del Behelndorfer See, Bültsee, Garrensee, Great Plöner See, Great Pönitzer See, Great Segeberger See, dell'Ihlsee ( Krs. Segeberd), il Kollsee, il Langsee (Kosel), il Pinnsee, di Schluensee, Suhrer See e Wittensee a nome del Landesamt für Landwirtschaft, Umwelt und ländliche Räume. P278.