22 novembre 2022

Impatti sulla qualità dell'acqua legati al calore amplificati durante condizioni meteorologiche estreme

Con gli scienziati che avvertono che le ondate di caldo potrebbero diventare più frequenti e intense a causa del cambiamento climatico, c'è un rischio maggiore per la salute dei nostri corsi d'acqua.

Siamo appena usciti da condizioni estive da record in tutta Europa e in altre parti del mondo, che hanno portato condizioni calde, precipitazioni ridotte e temperature calde che hanno accelerato e portato a una scarsa qualità dell'acqua. La Niña ha anche portato a un peggioramento della siccità negli Stati Uniti e temperature più calde in tutta Europa.

E anche se nell'emisfero settentrionale potrebbe arrivare l'inverno, è il momento ideale per i proprietari e gli operatori dei corpi idrici per pianificare i propri programmi di gestione della qualità dell'acqua prima del fabbisogno massimo della prossima estate.

Il nostro direttore generale per il Regno Unito e l'Europa, Damian Whelan, spiega di più.

"Le condizioni calde che abbiamo visto quest'estate hanno il potenziale per presentare grandi sfide per tutti gli utenti dell'acqua: comuni, regolatori, agricoltori, industria, servizi pubblici e anche per attività ricreative e turismo".

"Quando il clima è caldo, in particolare quando è sostenuto per periodi più lunghi, la gestione della salute dei nostri corsi d'acqua diventa ancora più difficile e diventano evidenti i segni di inquinamento da nutrienti".

“Può sembrare strano parlare di questo ora che ci stiamo dirigendo verso l'inverno, ma questo è il momento ideale per anticipare il caldo della prossima estate pianificando e preparando in modo proattivo i tuoi corpi idrici ora, piuttosto che con altri metodi che vengono solitamente applicati come reazione a un problema”.

“Mentre ci sono molti strumenti e trattamenti complementari che aiutano i corsi d'acqua a rimanere sani, un prodotto leader come Phoslock® aiuta a controllare l'inquinamento da fosforo a causa del fosforo preesistente. Questo è quando il fosforo si è accumulato nelle risorse idriche nel corso di anni e decenni, a causa dell'ingresso nei corsi d'acqua attraverso fonti di raccolta come il deflusso di attività industriali, urbane e agricole».

“Phoslock® rimuove in modo sicuro il fosforo attraverso la formazione di Rhabdophane, un minerale insolubile, naturale e biologicamente inerte che fa parte del profilo del sedimento.”

"Ciò porta a un significativo miglioramento della qualità dell'acqua di laghi, stagni e altri corsi d'acqua, ed è scientificamente provato che è sicuro per il biota acquatico e non ha alcun impatto negativo sulla salute umana".

“Utilizzando un prodotto come Phoslock®, per gli sforzi di mitigazione o risanamento, è fondamentale per garantire un sistema idrico più sicuro e più sano. Pianificare e organizzare le opzioni durante l'inverno è fondamentale.

"Migliore è la condizione in cui si trovano i nostri corsi d'acqua all'inizio della primavera, meglio resistono alla pressione di eventi estremi e ambienti in continua evoluzione e comportamento del bacino".